CORSO PER GESTORE DELLA CRISI D'IMPRESA , CURATORE, COMMISSARIO GIUDIZIALE, LIQUIDATORE E COMPONENTE OCRI
ai sensi dell'art. 356 del Codice della Crisi d'Impresa e dell'Insolvenza

Il corso di alta formazione universitaria, della durata di 40 ore, è rivolto a professionisti iscritti all'albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili - sez. A, dei consulenti del lavoro e degli avvocati che intendono iscriversi nell'apposito nuovo Albo per svolgere la funzione di: 

  • Curatore
  • Commissario Giudiziale
  • Liquidatore
  • Componente del collegio dell'OCRI (Organismo di Composizione della Crisi d'Impresa)
Il Corso è basato sul D.Lgs. n. 14/2019 recante il Codice della Crisi d’impresa e dell’Insolvenza , come modificato dal D.Lgs. 26/10/2020 n. 147/2020, ed è strutturato nel rispetto delle Linee guida generali elaborate dalla Scuola Superiore della Magistratura.

Garantisce l'acquisizione di tutte le competenze prescritte dalla normativa vigente ed è valido per l'accesso all'Albo dei gestori della crisi e insolvenza delle imprese istituito presso il Ministero della Giustizia e disciplinato dall'art. 356 del Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza (CCII). 

ACCREDITAMENTO DEL CORSO DALL'ODCEC DI VENEZIA E AGEVOLAZIONI ECONOMICHE

ODCEC logo VEpng

Il Consiglio dell'Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Venezia ha deliberato di chiedere al Consiglio Nazionale l'accreditamento delle lezioni in videconferenza (webinar) ai fini della Formazione Professionale Continua.

Gli iscritti all'ODCEC di Venezia possono partecipare al corso usufruendo della tariffa ridotta di € 490 (anzichè € 700), con possibilità di effettuare il pagamento in due rate (€ 200 all'atto dell'iscrizione ed € 290 entro quindici giorni prima dell'avvio del corso).

IL NUOVO ALBO DEI GESTORI DELLA CRISI D’IMPRESA 

Il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, introdotto con D.Lgs. n. 14/2019 e recentemente modificato dal D.Lgs. n. 147/2020, dispone l’istituzione di un Albo unico nazionale dei gestori della crisi e insolvenza delle imprese.  

Il nuovo Albo, istituito presso il Ministero della Giustizia, è destinato ai soggetti che svolgono funzioni di gestione, supervisione o controllo nell'ambito delle procedure di regolazione della crisi o dell'insolvenza previste dal CCII. Questi professionisti sono incaricati dall'Autorità giudiziaria in qualità di Curatore, Liquidatore, e Commissario Giudiziale.

A norma dell'art. 17 del Codice crisi saranno scelti dal medesimo Albo anche i Componenti del Collegio dell'OCRI.

Ai sensi dell’art. 356 del Codice della crisi possono ottenere l’iscrizione al suddetto albo i professionisti (avvocati, dottori commercialisti ed esperti contabili - sez. A, consulenti del lavoro) che dimostrano di avere assolto agli obblighi di formazione previsti dall’art. 4 comma 5 lett. b, c e d, D.M. n. 202/2014 e in particolare di avere svolto un corso di alta formazione della durata di 40 ore.

TITOLO RICONOSCIUTO

GESTORE DELLA CRISI E INSOLVENZA DELLE IMPRESE ai sensi dell'art. 356 CCII.

Soggetto destinato a svolgere le funzioni di Curatore, Commissario Giudiziale, Liquidatore e Componente del Collegio dell'OCRI nelle procedure previste dal Codice della Crisi d'impresa e dell'Insolvenza (ai sensi dell'art. 356 del D.Lgs. n. 14/2019 e successive modifiche e integrazioni introdotte dal D.Lgs. 147/2020).

SBOCCHI PROFESSIONALI IMMEDIATI

Il corso, fornendo il titolo e le competenze indispensabili per accedere all'Albo istituito presso il Ministero della Giustizia ai sensi dell'art. 356 del Codice della Crisi d'Impresa e dell'Insolvenza, offre nuove e quantomai concrete opportunità di crescita e specializzazione professionale.

Il taglio teorico-pratico del corso consentirà di comprendere a fondo le principali problematiche applicative della disciplina e di formare professionisti in grado di affrontare la metodo scientifico le molteplici attività connesse alle funzioni di Componente del Collegio OCRI, di Curatore, Commissario Giudiziale e Liquidatore anche in vista del conferimento di incarichi professionali da parte dei Tribunali nazionali preposti e degli Organismi di Composizione della Crisi d'Impresa.


DESTINATARI DEL CORSO

Ai sensi dell'art. 356, comma 2, CCII, il corso di alta formazione è rivolto agli iscritti agli albi degli avvocati, dei dottori commercialisti e degli esperti contabili sez. A e dei consulenti del lavoro.

Ai corsisti non in possesso dei suindicati requisiti sarà rilasciato un attestato di frequenza come uditore.

DURATA

40 ore di didattica universitaria complessiva.


MODALITA' DI EROGAZIONE

Modalità blended:

  • due giornate da seguire in videoconferenza (webinar asincrono), con frequenza obbligatoria di almeno il 75%;
  • la parte rimanente del corso è fruibile online in qualsiasi momento;
  • tutto il materiale didattico sempre disponibile in piattaforma;
  • test intermedio e prova finale a risposta multipla online.

Il Corso consente di acquisire tutte le nozioni necessarie a svolgere le delicate funzioni assegnate a queste nuove figure professionali.

Il corso prevede lezioni in presenza tenute dai docenti, materiale di studio e di approfondimento. I Docenti che si alterneranno nelle lezioni saranno esperti di diritto fallimentare e procedure concorsuali, Curatori fallimentari, Gestori della Crisi, Referenti di O.C.C e Docenti universitari.

La fruizione del corso è semplice ed è possibile direttamente da qualsiasi dispositivo (computer, tablet, smartphone, ecc.) senza scaricare alcun software.

Per la parte in videoconferenza il corsista riceverà le credenziali via pec e con un solo click accederà direttamente al corso. Attraverso il contatto diretto con i docenti il corsista potrà analizzare gli orientamenti giurisprudenziali più recenti in materia, esaminare casi pratici, chiarire dubbi o incertezze interpretative e pratiche che la complessa materia pone agli operatori.

Durante la videoconferenza sarà possibile formulare domande attraverso la chat  presente in piattaforma. Le domande dei corsisti saranno raggruppate per argomento e le risposte saranno rese disponibili in piattaforma nella settimana seguente.
Nessuna preoccupazione in caso di difficoltà di collegamento legate alla connessione internet nelle sessioni in videoconferenza (webinar).
ll supporto tecnico metterà comunque il corsista in grado di assistere alle lezioni, nel rispetto delle prerogative di tracciamento della presenza. 

Per la parte online è previsto l’accesso a un ambiente web caratterizzato da un modello formativo flessibile adattabile ai tempi ed alla disponibilità del singolo corsista.
Infatti, il corsista può accedere in qualsiasi momento per fruire dell’articolato e approfondito materiale didattico di seguito indicato, aggiornato alle più recenti novità normative e giurisprudenziali.

MATERIALE DIDATTICO COMPLETO E SEMPRE DISPONIBILE

Specificamente elaborato dal corpo docente per questo corso sul codice della crisi d'impresa, il materiale didattico consente di esaminare e approfondire dettagliatamente la disciplina e le funzioni delle nuove figure professionali delineate dal nuovo Codice della crisi e dall'insolvenza.

Il materiale didattico, sempre disponibile sulla piattaforma web, comprende tutte le slides suddivise per argomento, aggiornate rassegne giurisprudenziali e casi pratici, schede analitiche per argomento, modulistica specifica, esercitazioni e test, le risposte dei docenti ai quesiti dei corsisti, nonchè tutte le lezioni del corso.


PROGRAMMA DEL CORSO

Il programma è conforme alle Linee Guida generali per la definizione dei programmi dei corsi di formazione e di aggiornamento nella materia della crisi di impresa e dell'insolvenza (art. 356, comma 2, CCII), varate dalla Scuola Superiore della Magistratura.

  • Il Codice della crisi e dell'insolvenza: struttura e finalità della riforma.
  • Tematiche giuridiche generali riguardanti la prededucibilità dei crediti.
  • Le misure di allerta: l'approccio preventivo alla crisi d'impresa; indici e indicatori della crisi; allerta interna ed esterna; gli OCRI e la procedura di composizione assistita della crisi.
  • Il procedimento unitario di regolazione della crisi e l'accesso alle procedure di regolazione della crisi o dell'insolvenza. Le impugnazioni. Le misure cautelari e protettive.
  • Gli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza.
  • Procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento.
  • Il concordato preventivo nella duplice connotazione giuridica ed aziendalistica.
  • Modelli di risanamento imprenditoriale.
  • La liquidazione giudiziale.
  • I profili penalistici del settore concorsuale.
  • La normativa comunitaria in materia e, in particolare, la direttiva (UE) 2019/1023 del 26 giugno 2019 sulla ristrutturazione e sull'insolvenza.

CORPO DOCENTI

Domenico Marino
Docente di Politica Economica

Giuseppe Strangio
Docente di Diritto Pubblico - Avvocato

Giuseppina Graci

Docente di Diritto Industriale -  Avvocato

Melo Martella
Docente di Diritto Tributario - Dottore Commercialista

Giuliana Barberi
Avvocato

Giuseppina Scali

Avvocato

Raffaele D’Ottavio

Avvocato

Vincenzo Donnarumma
Dottore Commercialista

Angelo Rossi
Avvocato

Giuseppe Panuccio
Avvocato

Fabio Giubilo
Avvocato – Dirigente Aziendale

Vittorio Montoro
Avvocato

Data la possibile contemporaneità delle diverse edizioni del corso, i docenti saranno assegnati in funzione delle rispettive disponibilità.


ATTESTATO FINALE

A conclusione del corso sarà rilasciato l'attestato di partecipazione valevole a ogni effetto di legge ai fini dell’iscrizione nell'Albo dei Gestori della crisi e dell'insolvenza delle imprese di cui all'art. 356 del CCCII.

L'emissione dell’attestato è subordinata alle seguenti condizioni:
-         regolare frequenza alle attività di formazione in videoconferenza (webinar) e online;
-         aver sostenuto i test intermedio e finale a risposta multipla.

 
 

DATE DELLE LEZIONI IN VIDEOCONFERENZA (WEBINAR)

venerdì 26 febbraio 
[9:00-13:00 / 15:00-18:00]
sabato 27 febbraio 
[9:00-13:00 / 15:00-18:00]

Le iscrizioni all'edizione del corso del 29 e 30 gennaio 2021 sono limitate per esaurimento dei posti disponibili. Chi avesse l'esigenza di partecipare a tale edizione è pregato, quindi, di contattare la segreteria del corso al n. 02 4507 4552.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE RIDOTTA PER L'ODCEC DI VENEZIA

Gli iscritti all'ODCEC di Venezia possono aderire al corso versando la quota di partecipazione ridotta di € 490, anziché € 700.

Il pagamento può essere suddiviso in due rate:

  • € 200 all'atto dell'iscrizione;
  • € 290 entro quindici giorni prima dell'avvio del corso.

MODALITA' DI ISCRIZIONE, SCADENZA E METODO DI PAGAMENTO

Le iscrizioni devono essere effettuate entro l'8 febbraio 2021 per mezzo della domanda disponibile al seguente link:

> DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CORSO

Per versare la quota di partecipazione effettuare un bonifico bancario all'iban n. IT35 D030 7502 200C C850 0657 876 intestato a ISV Group.

Nella email di invio della domanda indicare di essere iscritto all'ODCEC di Venezia.

Le domande di iscrizione saranno accettate in ordine di arrivo fino ad esaurimento dei posti disponibili.

SEGRETERIA DEL CORSO E SUPPORTO TECNICO

Contatti:

06 9933 6202 | 02 4507 4552

info@isvgroup.it

> Form di contatto

I servizi sono attivi dal lunedì al venerdì, 9:30-12:30 15:30-18:30.

Il supporto tecnico è attivo anche di sabato nelle date di erogazione dei corsi in videoconferenza.