Il Corso intensivo di aggiornamento sulla Riforma Gelli - Bianco è rivolto a giuristi, avvocati, medici, operatori sanitari, manager e responsabili di strutture sanitarie, funzionari, liquidatori e addetti di compagnie assicurative e tende a fornire un quadro chiaro e sistematico delle numerose novità introdotte dalla legge di riforma.


Il Corso è interamente fruibile in FAD (formazione a distanza)


SCHEDA DEL CORSO

Dal 1 aprile 2017 ha acquisito piena efficacia la legge 8 marzo 2017, n. 24, in tema di disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.  La legge attua il principio per il quale «la sicurezza delle cure è parte costitutiva del diritto alla salute ed è perseguita nell'interesse dell'individuo e della collettività».

Muta profondamente il regime della responsabilità del medico sorretto, sia in ambito penale che in ambito civile, da un sistema binario, per il quale, l’evento avverso genera una responsabilità contrattuale in capo alla struttura ove la prestazione è stata resa, «la struttura sanitaria o sociosanitaria pubblica o privata che, nell'adempimento della propria obbligazione, si avvalga dell'opera di esercenti la professione sanitaria, anche se scelti dal paziente e ancorché non dipendenti della struttura stessa, risponde, ai sensi degli articoli 1218 e 1228 del codice civile, delle loro condotte dolose o colpose» e una responsabilità extracontrattuale per il medico che «risponde del proprio operato ai sensi dell'articolo 2043 del codice civile, salvo che abbia agito nell'adempimento di obbligazione contrattuale assunta con il paziente».

Il tema della responsabilità civile e penale in ambito sanitario trova, quindi, una compiuta disciplina, che segue quella introdotta con il cd. “decreto Balduzzi” (D.L 13 settembre 2012, n. 158, convertito con modificazioni dalla L. 8 novembre 2012, n. 189) ma, soprattutto, crea un sistema presidiato da limiti che lo rendono economicamente sostenibile oltre che in equilibrio, tra la tutela del paziente, con l'articolata responsabilità civile a fronte di eventi avversi, e la serenità del medico.


OBIETTIVI DEL CORSO

Il Corso fornisce un chiaro ed esaustivo approfondimento sulle numerose ed articolate modifiche introdotte dalla Legge Gelli-Bianco.

Saranno approfonditi gli aspetti legati al risarcimento del danno nei confronti del medico, della struttura sanitaria e della compagnia di assicurazione, sia di natura contrattuale che extra-contrattuale. Inoltre, attraverso l'analisi della nuova disciplina, si approfondiranno i nuovi strumenti deflattivi del contenzioso (A.T.P. medico, mediazione obbligatoria, C.T.U.), le modalità e l'ambito della copertura assicurativa obbligatoria per medici e strutture sanitarie, nonchè gli aspetti di rilevanza penale legati alla responsabilità medica.

Le lezioni e le slides didattiche disponibili online per gli iscritti al corso sono dunque uno strumento indispensabile per approcciare con immediatezza e completezza alla nuova disciplina tratteggiata dalla Legge Gelli-Bianco. 


INTRODUCE

Dott. Giuseppe Campagna
Presidente 1^ Sezione civile del Tribunale di Reggio Calabria


RELAZIONA

Dott. Michele Ruvolo
Giudice presso il Tribunale di Palermo


ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

E' rilasciato attestato valevole a ogni effetto di legge.


> ISCRIVITI ONLINE



LIBERTA' DI APPRENDIMENTO CON LA MODALITA' FAD 

Il Corso è fruibile interamente in FAD (formazione a distanza).

Immediatamente dopo l'iscrizione il corsista riceve per e.mail:

- il link per accedere alla piattaforma;
- la password personale.

Sulla piattaforma FAD sono disponibili per il corsista:

- le audiolezioni, che possono essere fruite online o scaricate su qualsiasi dispositivo (computer, tablet, smartphone) per essere liberamente riascoltate in ogni momento;

il materiale didattico composto da oltre 70 slides che esaminano dettagliatamente la disciplina con approfondimenti pratici e richiami giurisprudenziali.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE

€ 90

> Iscriviti e scarica il corso online


METODI DI PAGAMENTO

Bonifico bancario
iban n. IT38 K030 7502 200C C850 0690 762