Il Tribunale Arbitrale

L’arbitrato è una ADR (Alternative Dispute Resolution) prevista dal codice civile con la quale le parti  compromettono in arbitri la definizione di una lite avente ad oggetto diritti disponibili.

Il Tribunale arbitrale gestito da ISV Group offre a cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni, la possibilità di ottenere giustizia in tempi certi e a costi contenuti.

Il Regolamento del Tribunale arbitrale disciplina compiutamente le modalità di svolgimento della procedura arbitrale  garantendo il pieno contraddittorio tra le parti nel solco dei principi del giusto processo.

Per avviare l’arbitrato con ISV Group basta compilare e trasmettere la domanda arbitrale . Sarà il Tribunale arbitrale a dare impulso e procedere allo svolgimento del giudizio arbitrale  nei modi e con le forme previste dal Regolamento.

Si potrà ricorrere al Tribunale arbitrale anche dopo aver espletato un tentativo di mediazione non andato a buon fine. Anche in questo caso, il Tribunale arbitrale potrà emettere una decisione vincolante per le parti giungendo rapidamente alla definizione della lite.


Clausola compromissoria

Per attivare un arbitrato amministrato dalla Camera Arbitrale ISV, è necessario che le parti ne facciano esplicito riferimento nella convenzione arbitrale.

Ecco un esempio di clausola da inserire nei propri contratti:

"Tutte le controversie derivanti dal presente contratto o in relazione allo stesso, saranno risolte mediante arbitrato secondo il Regolamento della Camera Arbitrale di ISV (p.i. 02962010803), da un arbitro unico/tre arbitri, nominato/i in conformità a tale Regolamento".

L'esempio di clausola proposto costituisce solo una base utilizzabile per deferire eventuali controversie in arbitrato.

Per l'assistenza sull'inserimento delle clausole in fase di redazione dei contratti e per ulteriori informazioni o per ricevere assistenza gratuita clicca qui.